Delfini Del Ponente - Costabalenae.it

Bottlenose Dolphin Research Project

Tag: progetto

Imperia, una città da scoprire

[Eng below] Imperia è una città di 40.000 abitanti circa, situata tra Diano marina e San Lorenzo al Mare.
É nata nel 1923 dalla fusione di due città, Oneglia e Porto Maurizio, situate rispettivamente a sinistra e a destra del torrente Impero. Storicamente Oneglia è dedita all’industria alimentare, mentre Porto Maurizio alla pesca e al turismo.
Il dialetto di Imperia è la lingua ligure, con qualche differenza di terminologia e pronuncia fra le ex città di Porto Maurizio e di Oneglia. Ha sicuramente influito la secolare dominazione Piemontese, che ha lasciato traccia nella cadenza e nel lessico.
Il Parasio, Imperia
Il mezzo ideale per girare ad Imperia è il motorino o la bicicletta. Si usa tutto l’anno e riesce a sgusciare tra le macchine in coda nelle ore di punta. Sembra che le automobili non siano fatte per le vie strette di questa città e nelle ore più trafficate il caos diventa snervante se si è in macchina. 
La specialità culinaria di Imperia è la focaccia ligure. La si può trovare bianca, con le cipolle, ripiena ed è sempre buonissima. Essendo una località marina il pesce fresco è un’altra caratteristica saliente di questa città e nei ristoranti si possono trovare primi e secondi con il pescato del giorno. 

Oneglia e le Vele d'Epoca

Anche se in inverno può sembrare un po’ triste, Imperia è piena di bar e ristoranti e d’estate anche di pub e discoteche che mostrano un lato notturno un po’ dimenticato durante la stagione invernale. 
Personalmente mi piace molto Porto Maurizio. Questa parte della città si inerpica su di una collina e per arrivare nelle vie centrali partendo dal porto bisogna salire un’infinità di scalini. È un pò faticoso, ma la vista del porto e del mare dall’alto sono davvero emozionanti. Devo ancora scoprire meglio la parte di Oneglia, che essendo più lontana dall’appartamento in cui alloggio ho un po’ trascurato. Ho ancora un mese per visitarla meglio e per scoprirne tutte le specialità.
Serena
Il Parasio, Imperia durante le Vele d'Epoca
Imperia is a city of about 40,000 inhabitants, located between Diano Marina and San Lorenzo al Mare. It was born in 1923 from the merger of two cities, Oneglia and Porto Maurizio, located respectively to the left and to the right side of the river Impero. Historically Oneglia is dedicated to the food industry, while Porto Maurizio is dedicated to fishing and tourism.
The Imperia dialect is the Ligurian language, with some variations of terminology and pronunciation between Porto Maurizio and Oneglia. The Piedmontese domination has certainly influenced the dialect and left its mark in cadence and lexicon.
Imperia, le Logge di Santa Chiara
The ideal vehicle to get around Imperia is the scooter. It is used all year and manages to slip through the cars at the queue during peak hours. It seems that cars are not made for the narrow streets of this city and in the busiest hours the chaos becomes really unnerving.
The culinary specialty of Imperia is the Ligurian focaccia. It can be found white, with onions, stuffed and is always very good. Being a seaside city, fresh fish is another salient feature of this city and in restaurants you can find first and second courses with the catch of the day.
Plinio nel Porto di Oneglia 2019
Even though in winter it may seem a little sad, Imperia is full of bars and restaurants and in the summer it also has pubs and discos that show a slightly forgotten night side during the winter season.
Personally, I really enjoyed the Imperia part of Porto Maurizio. This part of the city climbs up a hill and to get to the central streets starting from the port you have to do a lot of steps. It is a little bit tiring, but the view of the harbor and the sea from above are really exciting. I have to find out more about the part of Oneglia, which being further away from the apartment where I live I have neglected a little. I still have a month to visit the city better and to discover all the specialties.
Serena

Loïc…e il team diventa internazionale!

[Eng below] Ecco a voi il primo stagista internazionale, arriva dalla Francia e in pochi giorni ha già visto molte specie nuove per la prima volta…buon segno?

Il mio nome è Loïc Sanchez, ho 24 anni e sono uno studente francese appassionato di natura, in modo particolare di organismi marini. Attualmente studio Ecologia e Biologia degli Organismi alla Facoltà di Scienze di Montpellier. Dopo gli studi spero di continuare nel campo della conservazione della biodiversità e di fare ricerca su questo tema.

Come tantissima altra gente, sono affascinato dai cetacei ed è mio obiettivo e al tempo stesso sogno, poter un giorno lavorare in questo campo per il resto della mia vita. Ovviamente per concretizzare questo sogno, devo migliorare le mie conoscenze sui mammiferi marini e partecipare ad attività legate al loro studio…Quale migliore opzione di quella offerta dagli appassionati biologi del Progetto di Ricerca Delfini del Ponente? E’ un’opportunità molto speciale quella di poter aiutare e partecipare in un progetto che riguarda la conservazione di questi animali, e spero di migliorare le mie capacità grazie a questa esperienza.

Scrivo dopo aver passato un solo giorno in barca, e ho già avvistato specie che non mi sarei mai aspettato di incontrare!  Ora la speranza è di raccogliere la maggior quantità di dati possibili sulla presenza dei delfini tursiopi..dato che Davide ci ha promesso un gelato ogni 10 avvistamenti!

[Loïc]

Our international intern Loic underwater fishing in the Mediterranean

Let’s meet our first international intern. He comes from France and in a couple of days with us, he has already met many new species for the first time…looks like a good start!

My name is Loïc Sanchez, I am a 24-year-old French student who is passionate about nature and especially about marine life. I study Ecology and Biology of Organisms in the Faculté des Sciences, Montpellier, and after my studies I would love to pursue a career in Biodiversity Conservation and to conduct research on this topic.

Just as a lot of people, I am fascinated by Cetaceans and it is my goal, my dream to be able to work on these guys for the rest of my life. To achieve this goal, I need to improve my knowledge about them and to participate in activities linked to them: what better option could I find than participating in a research project conducted by passionate marine biologists, the Delfini Del Ponente Project. It is a very special opportunity to help in a project that concerns conservation, and also to develop my own skills through experience.

I’m writing this after having spent one day on the boat, and I have already seen species I didn’t even expect to see. Now I hope we can collect as much data as possible about Tursiops truncatus, given the fact that Davide said he would offer us gelati each 10 sightings….

[Loïc]

I nostri ricercatori internazionali al rientro da un'uscita ricerca delfini, con un bel tramonto

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén