Delfini Del Ponente APS

Associazione di promozione sociale

Tag: natura (Page 1 of 3)

Ecco Sara, l’ultima stagista del 2020!

Ciao a tutti! Mi chiamo Sara. Vengo dalla Spagna, ho studiato Biologia e ho svolto un Master in Conservazione della Biodiversità.

Fin da bambina ho sempre avuto la passione per la natura e la fauna selvatica, non a caso, quando tornavo a casa da scuola, la prima cosa che facevo era accendere la televisione e guardare documentari per ore. Ricordo il giorno in cui mio zio mi regalò la collezione di documentari sul mondo sommerso di Jacques Cousteau. È stato allora che la passione per l’oceano e i suoi abitanti è nata in me; soprattutto per quanto riguarda i cetacei.

Finito gli studi universitari non avevo le idee chiare su che cosa fare. Così ho deciso di viaggiare per il mondo per riscoprire me stessa. Ma durante i miei viaggi, ogni volta che facevo immersioni e avevo un  incontro con la megafauna, i miei occhi si illuminavano. Così ho capito che dovevo tornare indietro per cercare di lavorare nel mondo della biologia marina.

 

Intern sara

Sara

Dopo una ricerca in Europa sui centri di ricerca con i cetacei, ho scoperto Delfini Del Ponente e ho scritto per poter svolgere uno stage. Qualche mese dopo, con qualche incertezza su cosa sarebbe successo a causa della situazione COVID e di un volo cancellato, eccomi qui.

Il mio primo giorno non poteva iniziare meglio. Quando Davide mi stava presentando il programma dello stage e mi stava spiegando quali sarebbero stati i compiti da svolgere, qualcuno gli ha mandato un messaggio. Un giovane zifio (Ziphius cavirostris) si è spiaggiato! Così, una volta finito di spiegare tutto, abbiamo mangiato in fretta e siamo andati a Sanremo. Non potrei essere più entusiasta, anche se non mi sarei mai aspettata che il mio primo incontro con un cetaceo fosse di vederlo spiaggiato.

L’idea di poter partecipare ad una necroscopia mi sembrava unica. Al nostro arrivo c’erano diverse persone di diversi istituti di ricerca: Tethys Research Institute, Istituto Zooprofilattico Liguria, Cima foundation e Università degli Studi di Genova.

Davide si è cambiato e tutti hanno iniziato con la necroscopia. Hanno iniziato togliendo tutto il blubber; era più spesso di quanto immaginassi. Poi con la carne fino a raggiungere gli organi. Sono rimasta a bocca aperta quando ho visto polmoni e cuore, me li immaginavo grandi, in realtà erano enormi!È stata una lezione di anatomia che non dimenticherò mai. Non vedo l’ora che arrivi un’esperienza più incredibile.

Buena mar!

October team

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Hi to everyone!!
My name is Sara. I come from Spain where I studied Biology and did a Master in Conservation of Biodiversity. Since I was a child I have always had a passion for nature and wildlife. When I came home from school, the first thing I did was turn on the television and stare at documentaries for hours. I remember the day my uncle gave me Jacques Cousteau’s collection of documentaries on the underwater world. And that’s when the passion for the ocean and its inhabitants was born in me. But there was a series of animals that caught my attention above the rest: the cetaceans.

When I finished my university studies I was tired of studying and did not have clear ideas about what direction I wanted to take. So I decided to travel the world to find myself. But during my travels, every time I was diving and had an encounter with megafauna, my face would light up. So I realized that I had to go back to try to work in the world of marine biology. After a search in Europe about research centres with cetaceans, I discovered Delfini Del Ponente and wrote to them to see if I could do an internship. A few months later, with some uncertainty about what would happen due to the COVID situation and a cancelled flight, here I am.

 

My first day couldn’t have started better. When Davide was giving me the presentation of the course and explaining what the tasks would be to carry out, someone sent him a message. A cuvier’s beaked whale (Ziphius cavirostris) had been found stranded on the beach. So once he finished explaining everything, we ate quickly and went to Sanremo. I couldn’t be more excited. Although I did not expect that my first encounter with a beaked whale was dead on the beach, the idea of being able to see a live necroscopy seemed unique to me.

When Davide, Lorenzo, Federica and I arrived, there were several people from different entities (ask and put). Davide got changed and everyone started with the necropsy. They started by removing all the whale blubber. It was thicker than I imagined. Then with the meat until they reached the organs. My jaw dropped when I saw tremendous lungs and heart. I imagined them big, but they were huge! It was an anatomy lesson that I will never forget. I can’t wait for the more incredible experience to come, Sara

Buena mar!

Necroscopia

I primi Delfini del Ponente di luglio!

Alex ci racconta il suo primo incontro con i Delfini del Ponente: un gruppetto di tursiopi molto curiosi e oltre cento stenelle! [Eng below]

Ciao, sempre io!

Oggi vi voglio parlare delle mie due prime uscite di ricerca. Sin da quando sono arrivato in Liguria sono stato catturato dal fascino del mare blu di fronte a me ed emozionato all’idea di monitorare i cetacei dal nostro gommone.

Il primo giorno nessuno si aspettava di vedere i delfini così come li abbiamo visti. Il primo indizio, indicativo della loro presenza, è stata una pinna dorsale che sbucava fuori dall’acqua, avvistata prontamente dall’occhio allenato di Elena. Mentre ci avvicinavamo a loro eravamo tutti ipnotizzati dalla bellezza di questi animali sotto di noi. I delfini, che si approcciavano giocosamente alla nostra imbarcazione e che ci studiavano da vicino ci hanno regalato un’esperienza emozionante, persino per Davide ed Elena: non è comune, a quanto pare, che i delfini liguri si avvicinino così tanto agli esseri umani.

delfino gommone

L’emozione è durata per quasi mezz’ora mentre questi seguivano la nostra rotta e il nostro vascello. Quest’esperienza è stata sicuramente una delle più incredibili che io abbia mai vissuto con un animale nel suo ambiente naturale, sia per l’intimità del momento (eravamo solo 4 persone con 4 delfini, a solo un metro sotto di noi!) che per la maestosità di questi cetacei, che credetemi, sono molto più grandi rispetto ai mammiferi terrestri che siamo soliti vedere in Europa.

La nostra seconda uscita è stata altrettanto memorabile, quando la nostra piccola squadra si è ritrovata circondata da un gruppo di oltre 150 stenelle striate. Questi animali saltavano, nuotavano, ci osservavano e studiavano da vicino.

Ancora una volta, essere seduti in un così piccolo spazio (sul nostro gommone di ricerca), mentre un esercito di animali grande quanto una piccola città nuota attorno a te è un’altra esperienza che non dimenticherò!

Ora sono super emozionato all’idea di cosa avverrà dopo e di quali nuove specie potremo avvistare durante questo mese in Liguria con Delfini del Ponente.

Alex

delfini del Ponente

 

Hi Again!

Today I want to talk about my first two days of surveys. Since I arrived in Liguria I was captivated by the beautiful blue of the sea and excited by the perspective of monitoring cetaceans from our research dinghy.

On the first day no one was expecting to see the dolphins the way we did. The first clue, indicative of their presence was a distant dorsal fin, popping out of the water, spotted by Elena’s trained sight. As we approached the animals, we were all amazed by the gentle creatures we had below us. The playful dolphins approaching our boat and studying us up close was a thrilling experience for Davide and Elena as well: apparently, we were lucky, as it is uncommon for the Ligurian dolphins to come this close to humans.  delfini del ponente

The thrill lasted for almost half an hour as the beautiful cetaceans were moving towards our direction and following our research dinghy. This experience was probably one of the most exciting I have ever had with wild animals in their natural environment, both for the intimacy of the encounter (we were only 4 people with 4 dolphins, just 1 mt below us!) and their majesty, since, believe me, they are far bigger than any other land mammal we commonly encounter in Europe.

On our second day of surveys, the feeling was almost as intense, when our little crew found itself surrounded by over 150 striped dolphins out at sea. The animals were leaping and swimming, observing and studying us.

Being again in such a little space, while an army of animals the size of a small town swims all around you is another experience I will not forget!

Now I am super excited for what is coming next, and which other new species I might be able to see during this month in Liguria with Delfini del Ponente!

Alex

occhio tursiope pelagos

Giuditta, la nostra nuova intern!

Ciao a tutti!

Io sono Giuditta, ho (quasi) 26 anni e vengo dalla provincia di Padova. Nonostante sia nata in campagna, ho sempre provato una grande attrazione per il mare e, in particolare, per i cetacei. La mia prima visita all’Acquario di Genova, a otto anni, è stata quasi una folgorazione – vedere i delfini dal vivo, per quanto in cattività, ha consolidato definitivamente la mia voglia di conoscerli a fondo e studiarli a tempo pieno da adulta!

Tracciata la via, non ho avuto esitazioni ad iscrivermi a Biologia per la triennale e, in seguito, alla magistrale di Biologia Marina dell’Università di Padova. Benché abbia svolto la mia tesi in un campo molto diverso dai cetacei (la genetica di popolazione di alcuni pesci antartici), ho comunque continuato a seguire questo mio sogno, frequentando un corso di perfezionamento post-laurea in tecniche di monitoraggio ambientale dei cetacei a Genova lo scorso anno. Adesso sto cercando di ottenere un dottorato, quindi ogni occasione per farmi le ossa e acquisire esperienza è ben gradita!

Ho già un po’ di esperienza nel campo della PhotoID e delle uscite in gommone alla ricerca di tursiopi (più o meno fruttuose…), ma le occasioni precedenti sono state di breve durata – una settimana in Grecia, due settimane in Sicilia. La prospettiva di lavorare per un mese intero in full immersion sulla raccolta e l’analisi dei dati, sul campo e in ufficio, è a dir poco elettrizzante! Se poi il Santuario Pelagos compiesse una delle sue magie e mi concedesse di vedere qualche altra specie oltre ai tursiopi, io non potrei che esserne felice!

Per adesso il tempo, per quanto ancora soleggiato, non sembra favorevole per le uscite in barca; speriamo che il vento e le onde ci concedano qualche giorno di bonaccia nei prossimi giorni! Per ora, mi limiterò a rispolverare il mio vecchio allenamento e fare l’occhio sulle ‘pinne locali’, così sarà più facile riconoscerle direttamente in mare!

Alla prossima!

Giuditta

Giuditta la nuova intern di ottobre

Hi everybody!

My name is Giuditta, I’m (almost) 26 and I come from Padua (a medium-sized city west of Venice). Although I live in the countryside, I’ve always been attracted by the sea, and especially by cetaceans. My first visit at the Aquarium of Genoa, when I was eight years old, was almost a revelation for me – seeing dolphins, albeit captive ones,  in real life definitively solidified my desire to know everything about them and study them full-time as an adult!

Once the way was chosen, I had no hesitations in enrolling in a Bachelor’s Degree course in Biology, and later on in the Master’s Degree in Marine Biology, at the University of Padua. Despite working on a very different subject than cetaceans for my Master’s thesis (population genetics of some Antarctic fish), I still kept following my dream, by also attending a post-graduate training course in environmental monitoring techniques in Genoa last year. Now I’m looking for a PhD opportunity, so any occasion to learn the ropes and gain experience is more than welcome!

I already have some experience with PhotoID and (more or less successful…) boat surveys in the study of bottlenose dolphins, but those previous occasions were of short duration – one week in Greece, two weeks in Sicily. So the prospect of working for an entire month fully immersed in data gathering and analysis, in the field and in the office, is super exciting to me! Now, if the wonderful Pelagos Sanctuary wanted to play one of its magical tricks and let me observe some other cetacean species in the meantime, I wouldn’t mind in the least!

For now the weather, no matter how sunny, doesn’t look favourable for boat surveys; let’s hope that the waves and the wind will grant us some reprieve in the next days! In the meantime, I’ll just dust off my old training and hone it on the ‘local fins’, so maybe I’ll recognize them immediately at sea!

See you next time!

Giuditta

Giuditta la nuova intern di ottobre

Il momento dei saluti…

Eccoci qua, purtroppo questa splendida avventura è ormai giunta al termine; non riesco a credere che sia già passato un mese da quando ho lasciato casa.

Questo viaggio mi ha donato tanto, oltre a nuove conoscenze teoriche e pratiche, mi ha consentito di conoscere delle persone straordinarie; Anya e Rose, le mie coinquiline, sono fantastiche e con loro mi sono trovata veramente bene!!

Devo dire che ero partita con un po’ di timore da casa, un po’ perché non sapevo cosa aspettarmi e un po’ perché avrei dovuto rispolverare tutto il mio repertorio di lingua inglese… grazie al cielo è andato tutto bene e sia Anya che Rose sono carinissime. Queste due ragazze sono una forza della natura e mi fanno morire dal ridere: Anya con i suoi aneddoti spesso ti lascia letteralmente a bocca aperta mentre Rose fa finta di fare la “British” tutta composta ma sotto sotto è una matta come Anya, non possono che esserti simpatiche, a mediare un po’ ci sto io che faccio l’acqua cheta (tutta finzione pure questa!!) ;   E' arrivato il momento dei saluti di Sarah

Devo dire che mi dispiacerà un sacco lasciare questo appartamento perché le ragazze ed io ci siamo trovate veramente bene insieme, inoltre sarà difficile non potermi più affacciare costantemente alla finestra per vedere il mare, ehhhh già il mare mi chiama, chiama insistentemente!!!!

Voglio salutare Elena, la nostra boss, una ragazza sempre allegra e propositiva, mi sono sentita veramente a casa quando ci ha invitate nel suo appartamento a mangiare i gnocchi fatti in casa, mi scuserà se non ho partecipato alle sessioni di yoga ma proprio non fa per me!! Davide invece l’ho vissuto un po’ di meno ma posso dire con estrema certezza che sia lui che Elena sono due ragazzi veramente in gamba, che prendono estremamente sul serio il loro lavoro e meritano tutta la nostra stima, spero quindi che le nostre strade si possano nuovamente incrociare in un prossimo futuro!!

E per finire la cosa più importante i nostri cetacei… eh sì, scusate ragazzi ma loro mi mancheranno di più!! <3 Questo mese ci ha regalato tanti avvistamenti interessanti ed emozionanti, vedere i delfini nel loro ambiente naturale è favoloso e ti risveglia qualcosa dentro l’anima!! Questa avventura rimarrà per sempre nel mio cuore e vi ringrazio tutti, dal primo all’ultimo (Elena, Davide, Rose, Anya, Enrico (ti aspetto per un’altra partita di carte così puoi perdere di nuovo), il team della Corsara e di Costa Balenae, la panettiera, Maria del caffè e il fruttivendolo, spero di non aver dimenticato nessuno!!)

Delfini del Ponente capodoglio con arcobaleno

Vi lascio con una foto che a me sembra un segno, la foto del nostro ultimo avvistamento di capodogli, uno sbuffo arcobaleno che spero porti a tutti noi speranza, fortuna e felicità!!
Alla prossima avventura!!
Ciao!!

Sarah

Here we are, unfortunately this wonderful adventure has now come to an end; I can’t believe it’s been a month since I left home.

This journey has given me so much, in addition to new theoretical and practical knowledge, has allowed me to meet extraordinary people; Anya and Rose, my roommates, are fantastic and I feel really comfortable with them!!

I have to say that I left with a little fear from home, partly because I didn’t know what to expect and a little because I would have to dust off all my English language repertoire… thank goodness everything went well and both Anya and Rose are so cute. These two girls are a force of nature and make me laugh: Anya with her anecdotes often leaves you literally speechless while Rose pretends to make the “British” all composed but underneath she is a crazy like Anya, they can’t that to be nice to you, to mediate a little here I am! 😛

Il team di settembre

I must say that I will be very sorry to leave this apartment because the girls and I really enjoyed our time together, it will also be difficult not to be able to look out the window constantly to see the sea, ehhhh the sea is already calling me, calling insistently!!

I want to say thank Elena, our boss, a girl who is always cheerful and purposeful, I really felt at home when she invited us into her apartment to eat homemade gnocchi, she will excuse me if I didn’t attend the yoga sessions but it’s not for me!!
On the other hand, I met Davide a little less but I can say with extreme certainty that both he and Elena are two really good guys who take their work extremely seriously and deserve our respect, so I hope our roads will meet again in the future.
And to finish the most important thing…. our cetaceans!! Yes, sorry guys but I will miss them more!

This month has given us many interesting and exciting sightings, seeing the dolphins in their natural environment is fabulous and it awakens something inside your soul. This adventure will remain forever in my heart and I thank you all, from the first to the last (Elena, Davide, Rose, Anya, Enrico (I’ll wait for another card game so you can lose again) the Corsara and Costa Balenae teams, the baker, Maria from the cafè and the greengrocer, I hope I haven’t forgotten anyone!!)

I leave you with a picture that seems to me a sign, the photo of our last sperm whale sighting, a rainbow puff that I hope will bring us all hope, luck and happiness !!
Bye Bye!!

Sarah

Saluti ad Imperia da parte di Sarah

Anya, direttamente dalla California!

[ENG below] Ciao amici della Natura!

Il mio nome è Anya e sono arrivata a Imperia direttamente dalla Baia di San Francisco, in California. Sono passati solo alcuni giorni dal mio arrivo e mi sono già innamorata di questa cittadina sul mare. Come chiunque provenga da un posto molto diverso dall’Italia, rimango continuamente affascinata dalle stradine tortuose e dalle case vivacemente colorate, dalle viuzze con i mercati, i negozietti, le gelaterie e i caffè nelle pizzette.

Siccome mi sono da poco laureata all’Università della California, Davies, ero carica per buttarmi in un nuovo progetto. Delfini del Ponente mi è sembrato ideale per esplorare la mia passione per la biologia marina e la conservazione, così come per accrescere le mie capacità nel campo della ricerca. I primi giorni qui sono stati densi di trascrizione dati, lezioni su cetacei, ecologia, oceanografia del Mar Ligure e anche la prima uscita in gommone! In pochissimo ho avuto una idea generale delle attività che nei prossimi due mesi mi vedranno protagonista. Anche se il primo survey non ha presentato le condizioni meteo ideali per trovare i cetacei, sono rimasta elettrizzata all’idea di uscire nuovamente!

Inoltre, ho potuto partecipare ad una lezione di yoga per finanziare il progetto. La sessione è stata un grosso successo! Tante persone sono venute sul molo per praticare e per conoscere il nostro lavoro per i tursiopi. Ho apprezzato tanto questo momento in quanto combinava uno dei miei hobby preferiti, lo yoga, e la ricerca che stiamo portando avanti con il team.

Sono davvero carica per i prossimi due mesi, sia per esplorare le bellezze di questa zona d’Italia, sia per conoscere i tursiopi del Ponente!

Anya

Ciao fellow environmental stewards!

My name is Anya and I come to Imperia all the way from the San Francisco Bay Area in Northern California. Only a few days have passed since my arrival and I have already fallen in love with this unique town on the water. As somebody who’s home looks very different than Italy, I am constantly charmed by the winding, cobblestone roads and the brightly colored apartments; I also have fallen in love with the small markets, bakeries, and gelaterias sprinkled throughout the city.

 

As a recent graduate of the University of California, Davis I was keen to dive into a new project. Delfini del Ponente thus far has been the perfect project to explore my passions for marine biology and conservation as well as hone my research skills. My first few days were filled with data entry, lessons on cetacean ecology and basin morphology, as well as a boat ride! How quickly I got a taste of my main responsibilities for the next two months. Although our first boat ride proved not to have ideal conditions for cetacean spotting it made me excited for all of our future surveys!

In addition to all of that excitement, I got to participate in a yoga session that benefitted the Delfini del Ponente project. The yoga practice was a huge success! So many people came to enjoy yoga on the pier and learn about our research. This activity was especially fun for me because it combined one of my favorite hobbies — yoga — with the research our team is working on. I’m very excited for the next two months and to learn even more about Italy and the local bottlenose dolphins! 

Anyanew intern dalla California, Anya

 

Incontri emozionanti e altri racconti!

[ENG below] Ciao a tutti,

Io ed Erica stiamo trascorrendo un periodo favoloso qui ad Imperia. Abbiamo già trascorso più della metà del nostro stage qui e l’idea di avere solo alla fine di agosto inizia ad essere pressante…non vogliamo andarcene così presto!

Dal nostro ultimo resoconto siamo state in barca altre 3 volte…una è stato il nostro monitoraggio più lungo, ben 8 ore! E l’altra è stato un vero ‘early start’ dato che eravamo già a bordo alle 7 di mattina (non troppo male se penso che negli scorsi mesi si trovavano anche alle 6, non li invidio di certo!).

incontro mozzafiato con i tursiopi

In due delle 3 uscite abbiamo avuto solo donne a bordo e abbiamo visto le stenelle striate che facevano bow riding sotto la prua e surfavano le onde di poppa, erano davvero super attive! Stanno diventando una delle specie che preferisco in assoluto avvistare! Abbiamo poi incontrato un gruppetto molto elusivo di tursiopi nella stessa uscita, mentre il giorno seguente circa 7 tursiopi sono stati indubbiamente i più attivi visti finora!

gommone rosa!

Il gruppo faceva frequenti spy-hop per vedere chi eravamo, socializzavano fra loro grandi e piccoli e sono venuti davvero vicinissimo al gommone! Questo ha reso possibile scattare buone foto per la foto-identificazione degli individui (speriamo!) e girare alcuni video subacquei con la GoPro. C’erano alcuni cuccioli che giocavano insieme, spettacolari!

tursiope curioso

Sebbene le stenelle siano uno dei miei avvistamenti preferiti, devo ammettere che questo incontro con i tursiopi è stato senza dubbio uno dei miei preferiti dell’intero mese! Infatti, di solito questi animali nuotavano semplicemente, in questa occasione è stato davvero un privilegio poter vederli a loro agio vicino a noi giocando e interagendo spontaneamente! E’ stato meraviglioso e senza dubbio me lo ricorderò per sempre!

Ovviamente assieme agli avvistamenti, cresce anche la quantità di dati da elaborare. Abbiamo infatti trascorso alcune giornate in ufficio cercando di completare la foto-identificazione degli individui avvistati in alcune uscite. Mi piace pensare che stiamo migliorando man mano nel riconoscere i vari individui, ma per sbaglio l’ultimo avvistamento che abbiamo rielaborato abbiamo incluso anche delle stenelle striate tra i tursiopi identificati, oops! Mi sa che ancora ne deve passare di tempo prima che il team si possa fidare del nostro lavoro di foto-ID!

Speriamo che il prossimo post riguardi il 40esimo avvistamento di quest’anno….e del gelato che ci spetta!=)

Maisie

avvistamento di tursiopi isola Gallinara

Hello everyone,

Erica and I are having a brilliant time here in Imperia. We are over halfway through our time here and the idea of only being here until the end of August is starting to dawn on us…we don’t want to leave so soon!

Since our last update, we have been out on the boat 3 more times…one was our longest survey to date of 8 hours and the other was the earliest start to a survey yet, being at the boat for 7am (which isn’t too bad considering the many 6am starts in other months, I don’t envy them and I am certainly not complaining!).

avvistamento di tursiopi isola Gallinara

For 2 of the 3 outings on the boat it has just been us girls and we have seen a couple of pods of striped dolphins bow riding and wave riding, they were very active jumping out of the water and surrounding the boat. They are fast becoming one of the most exciting species to see. We also saw a small group of elusive bottlenose dolphins on one outing followed the next day by a small pod of around 7 bottlenose that are the most active we have seen them yet.

The group was spy hopping, socializing with one another and coming closer to the boat than we have ever experienced. This made for some (hopefully!) good photos for identification of individuals and we managed to use the GoPro to get some good footage of them swimming underwater. There were a couple of calves playing too, which made the experience all the more sweet!

Whilst the striped dolphins are still a really exciting species to see, this encounter with the bottlenose was one of my favourites out of all the encounters and all the species so far this month. As we have been used to seeing the bottlenose simply swimming through the water near us, it was a privilege for them to feel comfortable enough to show us their playful side and allow us to see the way they interact with each other. It was a beautiful encounter and one I will never forget.

il team emozionato durante un avvistamento di stenelle striate

Of course, with these encounters comes a lot of data analysis. We have had a couple of days in the office since the last update from Erica. We have been working on completing the photo identification folders that have been set for us. I like to think we are improving with our abilities to recognise the individual bottlenose dolphins from the catalog, but we did accidentally include some photos of striped dolphins at one point so maybe we have a long way to go before the team can trust us…oops!

Hopefully the next post will be about the 40th bottlenose dolphin sighting! And of course the ice cream Davide has promised to buy us all for spotting them!

Maisie

Tursiopi davanti alla Gallinara

Avventure delle ultime settimane!

[Eng below] Ciao a tutti!

Lo scorso fine settimana è stato ricco di emozioni, e si è concluso in bellezza domenica con l’avvistamento di un gruppo molto numeroso di delfini. Purtroppo c’era molto traffico in mare, soprattutto dal momento che si trovavano davvero vicini alla costa, ed erano quindi evidentemente stressati; nonostante ciò siamo comunque riusciti ad avvicinarci a loro e fotografarli, e l’ultimo gruppetto di loro si è rivelato anche molto attivo accanto allo Zodiac!

avventure delle ultime settimane: Erica prima di partire per il survey

Nei giorni successivi, le condizioni meteo non sono state delle migliori per poter uscire in mare, ma questo non ci ha fermati ed abbiamo quindi lavorato in ufficio sulla foto-identificazione dei delfini avvistati durante diverse uscite. Anche se potrebbe sembrare più noioso che uscire in mare, in realtà non lo è affatto; certo, non tutti sono facili da identificare, e Maisie ed io stiamo imparando a cogliere le piccole differenze che ci permettono di distinguerne alcuni che a primo impatto sembrano lo stesso esemplare. Inoltre, solo in questo modo possiamo monitorare la popolazione dei delfini; ogni volta si spera sempre di trovare nuovi esemplari, e poi dovreste vedere certi musetti che vengono presi in foto!

Giovedì pomeriggio, poi, Davide ci ha tenuto una lezione riguardante l’ecologia e la geomorfologia del Mar Mediterraneo, ovviamente concentrandosi poi sul Mar Ligure. È incredibile come un mare relativamente piccolo come questo possa avere tante caratteristiche particolari, fra una propria circolazione di masse d’acqua, canyons e montagne sottomarini, che rendono questo mare l’habitat ideale per diverse specie di mammiferi marini.

avventure delle ultime settimane: musetto di tursiope

Infine, per terminare nel migliore dei modi la settimana, questo weekend ci saranno le condizioni ideali per uscire di nuovo in mare, sperando di avvistare più delfini possibile, quindi oggi ci godremo il giorno libero per poter dare il massimo nei prossimi giorni!

Incrociamo le dita, ciao!

Erica

Hi everyone!

Last weekend was so full of emotions, and it ended well with the sighting of a very large group of bottlenose dolphins on Sunday. Unluckily, there was a lot of boat traffic, likely because they were very close to the coast, and they were evidently stressed; but despite this, we succeed in approaching and photographing them, and the last small group was very active near the Zodiac!

avventure delle ultime settimane: dalla corsara

In the following days, the weather wasn’t favourable for going out to sea, but this didn’t stop us and so we worked in the office on the photo-ID of the dolphins seen during other sightings. This may seem more boring than going on the boat, but it isn’t at all; not all of them are easy to identify, and Maisie and I are learning how to notice the little differences that allow us to distinguish certain individuals that are very similar. This is how we can monitor the dolphins’ population; every time we hope to find some new individuals. Their cute faces are something everyone should see!

On Thursday afternoon Davide gave us a lesson about the ecology and the geomorphology of the Mediterranean Sea, obviously focusing on the Ligurian Sea. It’s incredible how a relatively small sea like this could have so many particular characteristics, like its own circulation of water masses, underwater canyons and mountains, which make this sea the ideal habitat for different marine mammal species.

After the high winds this week, finally a calmer weekend is forecasted to be the perfect weather to go out with the Zodiac, hoping to see the most dolphins possible, so today we will enjoy the day off to rest so we are ready for the next days!

Fingers crossed, bye!

Erica

avventure delle ultime settimane: tursiope in back breach

La settimana delle ‘prime volte’!

[Eng below] Ciao a tutti,

È da poco finita la prima settimana di stage qui ad Imperia ed è stata veramente incredibile! Indubbiamente una settimana di ‘prime volte’ per quanto mi riguarda!

Il primo survey sul gommone abbiamo visto una mamma tursiope con un cucciolo, apparentemente il primo neonato dell’estate! La seconda uscita invece abbiamo incontrato due piccoli gruppi di tursiopi, davvero sereni e tranquilli nelle calme acque del Ponente…e ho anche visto il mio primo pesce volante, decisamente più piccolo di quello che mi aspettavo!Maisie e la prima volta sul whale watching

L’uscita successiva era presente anche Enrico, un ornitologo che lavora con Costa Balenae già dall’anno scorso..e ovviamente non abbbiamo visto delfini ma centinaia di uccelli, sia berte minori che maggiori! Probabilmente i tursiopi se la stavano spassando nella parte di levante dell’area di studio e quindi non li abbiamo incontrati. La stessa mattina abbiamo imparato grazie ad Enrico quali sono le specie di uccelli marini avvistabili in questa area ed è stato davvero interessante. Tantissimi appunti presi…ma le mie capacità di identificare gli uccelli sul campo sono ancora ‘work in progress’!

La quarta uscita di monitoraggio è stata fantastica: ci siamo ritrovati circondati da un gruppo di tursiopi, di cui 20 identificati direttamente sul campo e molti cuccioli presenti a fianco delle mamme! E’ stata una giornata speciale anche perché ho incontrato una nuova specie di cetacei per quanto riguarda i miei avvistamenti personali: le stenelle striate!  Un bel gruppo di questi simpatici delfini che sono venuti a nuotare sotto la prua del gommone. Son davvero diversi dai tursiopi sia in dimensione che in modalità di approcciarsi alle barche, davvero molto più giocherellone!

le prime stenelle striate di Maisie

Per completare la mia settimana di ‘prime volte’, Erica ed io siamo state a bordo di Whale Watch Imperia. Il team è davvero accogliente e non solo abbiamo visto le berte maggiori che si cibavano su una mangianza di tonni, ma anche un gruppo di stenelle e un capodoglio! Il mio primo incontro con un grande cetaceo, stupendo! Stava in superficie per riposarsi e sembrava molto tranquillo, quando poi ha deciso di immergersi è stato possibile intuire le enormi dimensioni di questo animale. E’ salita la coda ed ecco che è scomparso nelle profondità del Mar Ligure.

Questa settimana di ‘primi incontri’ è stata fantastica e non posso ringraziare il Team Costa Balenae a sufficienza per questa opportunità. Spero ci saranno tanti altri post carichi di avventure e incontri emozionanti da qui a fine mese!

Maisie

Hi everyone,

We have finished our first week here in Imperia and it has been nothing short of incredible! It has definitely been a week of ‘firsts’ for me!

The first survey on the zodiac we saw a bottlenose dolphin mother and calf, the first calf seen this summer season! The day after we saw two small groups of bottlenose dolphins, so graceful and beautiful in the water and I also saw my first flying fish, much smaller than I anticipated!

grande movimento tra tonni che saltano e uccelli marini che ne approfittano per procacciarsi il pranzo

The third trip we had Enrico, an ornithologist who worked with the Costa Balenae team last year and typically we saw no dolphins but lots of birds, both Scopoli’s shearwaters and Mediterranean shearwaters among others. I think the dolphins were playing on the East side of the study area that day so we must have missed them. The morning of this day was spent learning about the marine birds found in this area of the Ligurian sea by Enrico, which was really interesting. Lots of notes were taken and my bird ID skills in the field are a ‘work in progress’!

The fourth time out this week was amazing as we became surrounded by a pod of bottlenose dolphins, with 20 identified in the field and multiple calves present too! This trip was really special as I got to see my first cetacean species other than a bottlenose dolphin after this encounter. We found a pod of striped dolphins further out and some even came to bow ride the zodiac. They were fantastic to see and so different in character (and size) to the bottlenose, seemed a lot more playful in the water.

To complete my week of ‘firsts’, Erica and myself went on board the Whale Watch Imperia boat. The team on the boat are lovely and welcoming and not only did we see Scopoli’s shearwaters feeding on some very active tuna, but we also saw a small pod of striped dolphins and a sperm whale! My first encounter with a ‘whale’, and it was beautiful. It was logging in the water for a few minutes and to see the water rippling over the body was serene. The sperm whale proceeded to dive down again allowing us on the boat to appreciate the full size of the animal (especially compared to the small striped dolphins). Up went the tail and down it swam.

This week of ‘firsts’ has been fantastic, and I can’t thank the team at Costa Balenae enough for giving me this opportunity. Hopefully there will be more exciting posts like this to come from Erica and myself.

Maisie

Dagli States ecco John, detto Jack!

Ciao!

Mi chiamo John Barkowski e ho 24 anni. Sono americano, di Boston, Massachusetts, che si trova a nord-est degli Stati Uniti. A dicembre finirò la triennale in scienze ambientali con particolare attenzione in scienze marine, alla University of Massachusetts, Boston. Mi piacerebbe continuare con un master nel campo dei mammiferi marini, per questo quest’estate sto facendo più esperienza possibile!

Al momento sto lavorando ad una tesi per la mia università sullo studio della concentrazione e tipo di microplastiche nella dieta della foca grigia (Halichoerus grypus) in Massachusetts. Prima di arrivare in Italia il primo di luglio, ho fatto un mese di tirocinio con il Namibian Dolphin Project, dove ho studiato i tursiopi (Tursiops truncatus) e il cefalorinco di Heaviside (Cephalorhynchus heavisidii) a Walvis Bay, Namibia. Prima di tornare in Namibia farò un mese di tirocinio con il team del progetto Delfini del Ponente.

Da quando sono piccolo sono sempre stato affascinato dai mammiferi marini, specialmente cetacei. Dove vivo c’è una grande quantità di mammiferi marini e sono stato abbastanza fortunato da crescere con un facile accesso a queste meravigliose creature! Quest’estate è stata la mia prima esperienza fuori dagli Stati Uniti e non sono sicuro di volerci tornare! Già dopo pochi giorni ad Imperia ne sono rimasto affascinato! Soprattutto dai bellissimi panorami e dal numero di mammiferi marini. È un privilegio per me poter far parte del progetto Delfini del Ponente in un posto così unico!

Non vedo l’ora di perfezionare le mie conoscenze come ricercatore, sia sul campo che in ufficio e so che Delfini del Ponente è quello che fa per me. E non vedo l’ora di conoscere un po’ della ricchissima cultura italiana!

Jack

Jack con lo scheletro di  una balena

Hello!

My name is John Barkowski and I am 24 years old. I am an American, from Boston, Massachusetts, which is located in the north east corner of the United States. I will finish my bachelor’s degree in Environmental Science with a concentration in Marine Science in December 2019 at the University of Massachusetts, Boston. I hope to get a Master’s degree in the field of marine mammalogy and so I am spending my summer getting as much research experience as I can!

I am currently working on a thesis for my university studying the concentration and type of microplastics in the diet of Grey Seals (Halichoerus grypus) in my home state of Massachusetts. Before arriving in Italy on July 1, I spent a month interning with the Namibian Dolphin Project, studying bottlenose dolphins (Tursiops truncatus) and Heaviside’s dolphins (Cephalorhynchus heavisidii) in Walvis Bay, Namibia. I will spend the month of July as an intern with Delfini del Ponente before returning to the Namibian Dolphin Project.

Since I was a child I have been fascinated by marine mammals, particularly cetaceans. My home area has a high density of marine mammals and I have been fortunate enough to grow up with easy access to these amazing creatures. This summer has been my first time travelling outside of the United States and I am not sure if I will ever return! After just a few days in Imperia, I am fascinated with the beautiful landscapes and the range of marine mammals. It is a privilege to be able to assist Delfini del Ponente in such a unique place.

I am excited to hone my skills as a researcher, in both field work and lab work, and I know Delfini del Ponente is the perfect place to do so. I am equally excited to experience some of the rich culture of Italy!

Jack

Jack durante la veleggiata Delfini del Ponente

Una serie di incontri emozionanti!

Ormai mi resta solo una settimana qui ad Imperia con il team del progetto Delfini del Ponente. Finalmente abbiamo avuto condizioni migliori per poter fare molti più survey. Non abbiamo visto i delfini ad ogni survey, ma comunque molto più spesso.

Abbiamo anche avuto un avvistamento di un gruppo di Stenelle striate con il gommone, due adulti un giovane e un piccolo. Il piccolo era talmente piccolo e troppo carino! Facevano bow-riding sulla prua del gommone ed è stato uno spettacolo! Erano praticamente a pochi metri di distanza mentre li guardavamo davanti a noi!

Sono anche stata abbastanza fortunata da vedere le balenottere comuni durante un survey al largo con la Corsara, la barca da whale watching. Non riesci mai a vedere l’intero animale, solo una parte alla volta mentre nuota, quindi non è facile rendersi conto di quanto grandi sono in realtà! Sono enormi, la balenottera comune è infatti il secondo animale più grande al mondo dopo la balenottera azzurra, può raggiungere i 24 m di lunghezza! Le due che abbiamo avvistato non erano così lunghe ma restano animali maestosi da vedere!

Oggi siamo usciti in mare con il gommone e avviamo avuto un avvistamento di un piccolo gruppo di tursiopi, solo tre individui. Il mare era incredibilmente piatto, infatti siamo anche riusciti a vedere ben tre mante mediterranee, chiamate anche diavoli di mare (Mobula mobular). Sono bellissime da vedere e l’ultima ci ha anche mostrato la coda che ha un aculeo velenoso.

Prima di chiudere questo post ci tengo a dire che stare a Imperia, lavorare con il team di Costa Balenae e Defini del Ponente e ovviamente vedere questi magnifici cetacei è stata un’esperienza meravigliosa. Grazie a Davide ed Elena per avermi dato questa opportunità e grazie a Sara per l’aiuto, i consigli e insegnamenti! Un grande grazie ai miei colleghi interns Severine e Francesco che hanno contribuito a rendere questo mese molto divertente!

Maja

parte del team di giugno, che ha preso parte agli incontri emozionanti con balene, tursiopi, mante...

It is now just one week left here in Imperia with the Delfini del Ponente team. We have had better sea conditions the last week and therefore has been able to do more surveys. We have not spotted dolphins on every survey, but we have seen them a few more times. We also had a sighting of a small group of striped dolphins with the zodiac. It was two adults a juvenile and a new-born. The new-born was so small and insanely cute! They were bow-riding just in front of the zodiac which was amazing to see. They were basically just a few meters away from us when we were watching them in the front.

I was also lucky enough to get to see Fin whales when I was on an off-shore survey with the bigger whale watching boat, the Corsara motorboat. Since you never see the entire animal, just one part at a time, when it is swimming, it is hard to appreciate just how big they really are. They are really big though, the second biggest animal after the blue whale. They can get up to 24 m in length! The two we saw were not that big, but it was still a very impressive animal to see.

Today we had a survey with the zodiac and spotted a small group, just three individuals, of bottlenose dolphins. The sea was incredibly flat today so we also manage to spot three Mediterranean mantas, also called Devil fish (Mobula mobular). They were so cool to see and on the last one we also saw the tail that has a poisonous stinger.

Before I end this post I just want to say that it has been an amazing experience to be here in imperia, work with Costa Balenae and the Delfini de Ponente team, and of course to have seen several fantastic cetaceans. Thank you to Davide and Elena for giving me this opportunity, and thank you Sara for all the help, advice and instructions! And also a big thanks to my co-interns Severine and Francesco who made this a really fun month!

Maja

Page 1 of 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén